GEMA-/ GVL- Compenso per l'uso della musica nelle scuole di danza

Il u.a. per l' Copyright I responsabili. Sezione civile del Bundesgerichtshof ha dovuto affrontare in tre metodi stabiliti dalla Corte Regionale Superiore di accordi generali Monaco di Baviera su compenso per l'uso della musica in corsi di danza e lezioni di danza.

I tre imputati sono associazioni, i cui membri includono molte scuole di danza e scuole di danza. Queste danno in lezioni di ballo o lezioni di balletto sulla musica registrazioni registrata. Ma hanno sia la società per l'esecuzione musicale- e diritti di riproduzione (GEMA) nonché alla ricorrente, la Società per lo sfruttamento dei diritti di riproduzione (GVL), ciascuno per pagare qualsiasi prezzo. GEMA riceve un compenso per l'utilizzo del diritto d'autore alla vista dei loro compositori e parolieri. Il richiedente ha chiesto un risarcimento per l'uso del l'esercizio dei suoi diritti di proprietà prestazioni degli artisti interpreti e produttori di fonogrammi. Tra l'attore e il convenuto furono accordi generali, secondo la quale il convenuto per la riproduzione di registrazioni sonore un'indennità pari a un premio di 20% dovuto pagare alla competente GEMA collettiva. Dopo aver ricevuto la GEMA 5/6 e il richiedente 1/6 il totale a carico degli imputati per l'uso della musica remunerazione.

La ricorrente ha concluso per impostazione giudiziaria nuovi accordi generali presso la Corte Regionale Superiore di Monaco di Baviera. Essa ritiene, concordato nel contratto di data totale del 20% di maggiorazione sulla tariffa GEMA dovrebbe essere aumentato ad un supplemento al 100%, perché le prestazioni dei relativi diritti e l'autore fosse di parità.

L'Alta Corte Regionale di Monaco, il totale dei contratti a causa del Copyright Act Amministrazione dopo “ragionevole discrezione” fissa, è aumentata la remunerazione dei nuovi accordi generali tra l'attore e il convenuto e fornito un supplemento del 30% sulla tariffa GEMA.

Al contrario, la ricorrente e in due metodi, i convenuti hanno, che vogliono aderire al supplemento del 20%, Inserita consentito dalla Corte d'Appello al Bundesgerichtshof.

Il Tribunale federale degli oneri fissati dalla Corte Regionale Superiore di contratti totali non approvati a tutti gli effetti e, pertanto, rinviato gli argomenti alla nuova udienza e la decisione della Corte d'Appello.

La Corte d'Appello è stato permesso in questione l'adeguatezza del premio anche nei casi precedenti, decenni orientare praticati indennità. Essa ha soltanto poco convincente, perché un'indennità pari ad un supplemento del 30% corrisponde al tasso GEMA di equità. In particolare, essa ha dato luogo all'aumento della remunerazione con una crescente importanza negli ultimi decenni di artisti per spettacoli pubblici di opere musicali, sebbene si comprenderà, che questa circostanza non influisce in modo significativo sul normale utilizzo della musica nelle scuole di danza, perché l'interprete della canzone qui c'è enfasi sulla. Inoltre, la Corte d'Appello ha su falsi ragionamenti, le modalità di remunerazione di interpreti e produttori di fonogrammi, da un lato, e la musica d'autore, dall'altro nel campo della ritrasmissione via cavo, Non includere la copia privata e la radio nella valutazione.

Sentenze 18. Giugno 2014 – I ZR 214/12, I ZR 215/12 e I ZR 220/12

OLG – Sentenze 27. Settembre 2012 – 6 Sch 13/10 WG, 6 Sch 14/10 WG und 6 Sch 15/10 WG,

Si prega di valutare

Per ulteriori informazioni: